Igor il boomerang tra finzione e realta’

“Capo pattuglia chiama corvo, capo pattuglia chiama corvo, rispondimi John..” E John Rambo alla fine rispose, primi segnali di resa, prove di ritorno in un mondo che non gli apparteneva più e che dopo il Vietnam non era più lo stesso. Tutti noi abbiamo amato quel personaggio introverso, schivo, segnato dalle violenze di una guerra che gli americani non hanno … Continua a leggere

Je suis Crotonese

Domenica 9 aprile 2017, ore 16:48, finisce la partita di calcio Crotone – Inter, vincono i calabresi 2 a 1, il triplice fischio dell’arbitro pone fine all’evento sportivo e consegna alla storia gli eroi dello stadio Ezio Scida. Crotone – Inter non era una partita qualsiasi, non poteva essere solo il classico Davide contro Golia e non lo è stato. … Continua a leggere

La Domenica delle Palme, metafora di vita

Oggi tutti noi abbiamo augurato qualcosa a qualcuno, in molti casi regalando  un ramoscello di ulivo. Non tutti però sono a conoscenza del significato cristiano della ricorrenza ed a quale momento della vita di Gesù si riferisce. In questo giorno la Chiesa ricorda il trionfale ingresso del Maestro in Gerusalemme in sella ad un asino, osannato dalla folla che lo … Continua a leggere

Nessuno e’ siriano

Un’altra triste pagina è stata scritta, l’ennesima nel libro degli orrori del conflitto siriano. Una lunghissima guerra fratricida che da anni porta nelle nostre case orrore e disprezzo per il genere umano, un appuntamento con la morte quotidiano a cui ci siamo talmente abituati da non restarne più indignati. Noi occidentali ci abituiamo subito all’orrore che viene da lontano e … Continua a leggere

Strasburgo ordina e Roma si inchina.

Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova e verserà loro 45.000 euro ciascuno per i danni morali e materiali. L’esecutivo ha inoltre ammesso che le forze dell’ordine hanno torturato le vittime e si è impegnato … Continua a leggere

L’importanza di chiamarsi Maicol

Mio nonno si chiamava Stefano ed era sposato con Giovanna, per tutti Nina, e dalla loro unione sono nati 5 figli: Vittoria, Eroica, Littorio, Italia e Libero. Il nonno era falegname e con l’entrata dell’Italia nella seconda Guerra Mondiale fu chiamato alle armi e trasferito sul fronte africano. Il giorno della partenza abbracciò forte Nina e guardando con orgoglio i … Continua a leggere

La demagogia dei no TAP

Trans Adriatic Pipeline, meglio conosciuta come TAP, è una colossale opera di ingegneria che,  permettendo l’afflusso di gas naturale dall’Azerbaigian in Europa, consentirà all’Italia di risparmiare circa 4 miliardi di euro per l’approvvigionamento di energia ed all’Europa di aprirsi a nuovi mercati alternativi a quelli instabili di Libia ed Ucraina, coprendo il fabbisogno di circa 7 milioni di famiglie. Il … Continua a leggere

Togliete le foto dei bimbi dai social

Avete provato a cancellare una fotografia dal vostro profilo Facebook?Ebbene, la rimozione è solo apparente, difatti ogni scatto postato sul noto social network diventa di sua proprietà e, di per sè, la cosa non susciterebbe clamore dal momento che già accettiamo consapevolmente di sbattere la  nostra privacy sul web alla mercé di amici, presunti tali, sconosciuti ed , inconsciamente, di … Continua a leggere

Il ritorno del calcio scommesse

Scommettiamo su un nuovo scandalo legato al calcio scommesse? Io non ci punterei neanche un centesimo perché l’ indagine arriva puntuale con l’ avvento della primavera e si dissolve con i primi caldi venti di giugno lasciando negli amanti di questo meraviglioso sport la solita amarezza. Già se ne parla, si sussurra qualcosa, si è fatto addirittura il nome di … Continua a leggere